Centrodestra

LabRoma Politica
Da Marx a Mazzini: la retorica “on air” del Tribuno Michetti

L’epiteto è ormai stato coniato e lo identifica con una sorta di antonomasia: Enrico Michetti, il candidato del centrodestra alle prossime elezioni comunali di Roma, è il “tribuno” per eccellenza. Finora il suo balcone è stato l’etere, la sua piazza un’emittente radiofonica: novità assoluta, visto che dai tempi di Felice Cavallotti, il “bardo della democrazia”, e di Gabriele d’Annunzio, il Vate che per primo nelle “radiose giornate di maggio” sperimentò i poteri seduttivi della parola comiziante sulle adunate oceaniche, l’oratore è – prima ancora che voce – occhi, mimica facciale e prossemica.

LabRoma
Roma 2021 / Enrico Michetti e i social misteriosamente muti

A differenza degli altri esponenti del centrodestra attenti alla gestione dei social, Michetti sembrerebbe non averli a cuore. L’ultimo post su Facebook risale al 24 Gennaio 2019, dove augura a tutti un Buon Natale, mentre su Twitter ha appena 387 followers e 3 twett. “Spaventa” Instagram, con 536 follower all’attivo e una solo foto che ritrae l’avvocato sorridente e ben vestito. Possibile una pulizia interna di alcuni post?

LabRoma
Roma 2021 / Meloni e Salvini a caccia di un civico

“Vogliamo convergere su candidati espressione del civismo per allargare il fronte”. Il summit del centrodestra si è da poco concluso e se l’intesa sui nomi dei candidati sindaci in vista delle amministrative di ottobre, in primis Roma e Milano, sembra ancora lontana, su una cosa Giorgia Meloni e Matteo Salvini sembrano essere finalmente d’accordo: puntare sul civismo per convincere il 44% dei romani che, stando all’ultimo sondaggio Tecnè per Adnkronos, è ancora indeciso.

Politica
Ddl Zan/ Intervista a Cecchi Paone, “donne e disabili mobilitatevi”

“Bisogna evitare l’equivoco che molti stanno alimentando. Il Ddl Zan è una legge contro l’omofobia ma è anche una legge contro la discriminazione nei confronti delle donne e contro la discriminazione nei confronti delle persone con disabilità. Secondo me, questa cosa viene tenuta nascosta perché è chiaro che donne e persone disabili non si sono mobilitati e non si mobiliteranno. Se noi iniziassimo a coinvolgere donne e disabili che magari non sanno di essere coinvolti, sono convinto che la vittoria sarà più facile e allo stesso tempo più rapida”. Così il giornalista Alessandro Cecchi Paone intervistato da Lab Parlamento interviene sulle polemiche legate al DDL Zan.

LabRoma
Dietro al ‘niet’ di Bertolaso le faide romane fra Lega e Fdi

“Leggo su giornali questa mattina di virgolettati che non mi appartengono. Sono stato chiaro e l’ho ripetuto in ogni modo. IO NON MI CANDIDO. Se ne facciano tutti una ragione”. Parole che non lasciano speranza o che faranno tirare un sospiro di sollievo a quanti, soprattutto dalla parte di Colle Oppio non vedevano di buon grado l’imposizione di Guido Bertolaso a candidato sindaco di Roma da parte del partito di via Bellerio.