Cultura

Cultura
Billy Summers: quando il cecchino sbaglia mira

Sì, ok, il Re è sempre il Re, però…Però anche basta, ecco. Diciamocelo: King non è mai stato davvero uno scrittore horror. Non come questo termine viene comunemente inteso, per lo meno. Al netto di macchine possedute, pagliacci assassini e cimiteri inquieti, infatti, il vero meccanismo della paura presente nelle storie kinghiane è sempre derivato da qualcosa di molto più quotidiano e meno spettacolare: lo sbriciolarsi dei rapporti familiari, il dolore di relazioni malate, l’infanzia traumatizzata, e il doloroso senso del tempo che passa, cambiando tutto per sempre.

Attualità Cultura
Made by Italy: la lingua italiana si fa impresa

La cultura e la lingua italiane come motore per la ripartenza economica sono state al centro dell’incontro organizzato da Sace, in occasione del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, insieme alla Società Dante Alighieri, per creare una finestra di confronto tra istituzioni e mondo imprenditoriale e dibattere del ruolo della cultura italiana come elemento di competitività del Sistema Paese.

Cultura
Cultura / “La fontana di piazza Tacito, simbolo del ‘900” di Danilo Sergio Pirro

La fontana di piazza Tacito è un fulcro della città di Terni, connotandone la storia e lo sviluppo urbanistico, economico e sociale. Nel volume “La fontana di piazza Tacito, simbolo del ‘900” Danilo Sergio Pirro ricostruisce questa storia, il legame con la città e le vicissitudini del progetto di Cagli e del suo inserimento nel tessuto cittadino. 

Cultura
Cultura / “Per rivederti Ancora”, l’ultima fatica di Maria Rita Parsi

Nel suo ultimo libro “Per rivederti ancora”, edito da Pagine, l’autrice  ha parlato della quarantena come di una regressione al grembo materno, tale per cui uscire di casa non è più una prospettiva allettante. Molti bambini hanno sviluppato un’avversione nei confronti dell’esterno. Cosa possono fare i genitori?

Cultura
Arriva a Bruxelles la kermesse teatrale sul tema dell’immigrazione

“Ho un sogno” è il minimo comune denominatore del progetto artistico dal respiro europeo “Dreams: traces, travellings, containers” che invita istituzioni, associazioni e società civile a riflettere e a partecipare attivamente sul tema dell’immigrazione e dello scambio tra i popoli. 

Cultura
“L’arte pubblicitaria del Fascismo”, in un libro il marketing evocativo del Ventennio

Il volume “L’arte pubblicitaria del Fascismo”, dato alle stampe dalle Edizioni Studio Del Bianco, ad opera di Paolo Alberto Del Bianco e Davide Rossi, non è un saggio sulla storia della grafica e sullo stile adottato dai pubblicitari durante il Ventennio, ma si presenta come una raccolta per immagini, forse la prima in Italia, di quel grande movimento stilistico e artistico che ha caratterizzato quel periodo e quel settore, quello, appunto, della grafica pubblicitaria dagli anni ‘20 al primo dopoguerra.