LabRoma
La mancetta di Gualtieri ai fannulloni è un’offesa ai lavoratori onesti

E bravo Roberto Gualtieri che premia i “furbetti del sacchettino”. E per “sacchettino” si intende quello dei rifiuti. E i “furbetti” sono coloro che marcano visita sul posto di lavoro, che si fingono malati pur di non raccogliere la spazzatura a Roma. Finti malati, veri furbetti.

Politica
“L’Italia dei giganti”, interviste ai leader che hanno fatto la storia del nostro Paese

Sono loro, le loro storie personali, i singoli percorsi politici che ci racconta nel suo libro, “L’Italia dei giganti”, curato da Francesco De Palo, Pegasus edition, Georgios Labrinopulos, giornalista greco ormai da un pezzo italiano di adozione. Ed è proprio in 42 anni di professione svolta nel nostro Paese che ha incontrato loro, “i giganti ” dell’Italia degli anni Ottanta.

LabRoma
Tana per Michetti. A 15 giorni dal voto il suo programma è un mistero

È “Mister Wolf”, come lo presentò Giorgia Meloni che lo ha voluto senza se e senza ma come candidato sindaco a Roma per il centrodestra. Risolve problemi, ma non ci è dato sapere come. Infatti del programma di Enrico Michetti non c’è traccia sul suo sito ufficiale michettisindaco.it. “In allestimento”, si legge sulla pagina web, come fosse la vetrina della Rinascente.

LabRoma
“Io voto Calenda”. Il sussurro carbonaro che agita destra e sinistra

“Io voto Calenda”. Più che una dichiarazione di voto è un sussurro carbonaro nella Capitale. Perché quelli di destra temono di esser giudicati male confessando che metteranno la crocetta su un candidato “rossiccio”. E quelli di sinistra rischiano di esser tacciati come traditori votando chi nel loro orticello ha sparigliato le carte. 

Attualità
Carramba che tristezza. Ciao Raffa, orgoglio nazionale

Maga Maghella non c’è più. E ora chi glielo dice a Topo Gigio che ci duettava fitto fitto? È morta Raffaella Carrà. La Raffa nazionale. Carramba che tristezza. Icona della tv popolare, ma intelligente. Mai volgare. Mai eccessiva. Quanto avrebbero da imparare da lei, se solo ne avessero l’umiltà, certi personaggi che misurano in follower la propria popolarità. Se ne va con lei parte della nostra infanzia. E tornano le immagini in bianco e nero.