LabRoma

Roma 2021 / Sondaggio Adnkronos, il 50% dei romani è ancora indeciso

Nel giorno del vertice atteso del centrodestra per sciogliere il nodo dei candidati sindaci a Roma e Milano l’Adnkronos rende noti i sondaggi commissionati a Tecnè, “Rapporto Roma, verso le elezioni comunali”

Numeri dai quali emerge intanto un dato in linea con le ultime elezioni comunali della Capitale, dalla sfida Alemanno-Marino all’ultima Raggi-Giachetti-Meloni: il vero vincitore sarebbe l’astensionismo, figlio dell’indecisione che, secondo il sondaggio, terrebbe ben il 44% dei romani ancora in bilico sul nome da scegliere per la poltrona di sindaco

Stando ai dati emersi dalle possibili sfide Virginia Raggi sarebbe tra il 18 e il 20%, Carlo Calenda fermo al 14-15%, Roberto Gualtieri tra il 32 e il 37%. Questi i risultati dei candidati al Campidoglio, in base agli ‘sfidanti’ che sceglierà il centrodestra. 

Gli unici ad impensierire l’ex ministro Gualtieri sono Enrico Michetti che al primo turno otterrebbe il 35% e Giulia Bongiorno con il 33%. Con l’avvocato in campo, Gualtieri si fermerebbe al 33%; con Bongiorno al 32%. Tutte le altre combinazioni analizzate dalla rilevazione danno vincente il candidato del Pd. 

Michetti raggiunge il 35% a livello cittadino, Gualtieri il 33%, Raggi il 18% e Calenda il 14%, con una percentuale di astensione-incerti pari al 44%. 

Nel caso il centrodestra candidi Fabio Rampelli il risultato è a favore di Gualtieri, con il 36%. A seguire, appunto, Rampelli al 29%, Raggi al 20%, Calenda al 15%, astensione-incerti al 50%. 

Gualtieri primo anche in caso di candidatura del centrodestra per Simonetta Matone. L’ex ministro incassa il 37%, la ex magistrata il 28%, Raggi il 20% e Calenda il 15%. Sale al 52% la percentuale di astensione-incerti. 

Più aperta del previsto la sfida con il generale Claudio Graziano, ma anche in questo caso a prevalere sulla poltrona di primo cittadino è Gualtieri. Il deputato dem arriva al 34%, Graziano al 32%, Raggi al 19%, Calenda al 15%, l’area astensione-incerti si ferma al 46%. 

Giulia Bongiorno, come Michetti, sarebbe una candidata vincente per il centrodestra. Nel sondaggio Tecnè per Adnkronos si attesta al 33%. Gualtieri è dietro per un’incollatura, al 32%; Raggi al 20%; Calenda ancora al 15%, mentre l’astensione-incerti è al 51%. 

La spunta ancora Gualtieri anche in caso di candidatura per il centrodestra di Maurizio Gasparri. In questa evenienza, il sondaggio Tecnè per Adnkronos piazza Gualtieri al 35%; Gasparri al 30%; Raggi al 20%; Calenda al 15%, astensione-incerti al 49%.