Politica

Politica
Se Green Pass fa rima con Telepass

Nei suoi spettacoli – e in alcuni video pubblicati su Youtube – Balasso così illustrava questa sua teoria: “Siamo entrati in un cortocircuito mentale, secondo cui più stanno male gli altri, più stiamo bene noi. È il principio del Telepass. Se tu passi col Telepass e nei caselli vicini non c’è nessuno, tu passi e il tuo stato d’animo non cambia. Ma se tu passi col Telepass e i caselli vicini sono pieni di gente in coda che aspetta col biglietto in mano, tu sei felice! Ma perché non eri felice prima? Perché quello che ti fa felice non è l’idea di passare, è l’idea che non passino gli altri!”. 

Politica
Il governo beffa i disabili, gli aumenti delle pensioni agli invalidi civili conteggiati come redditi

gli incrementi delle pensioni di invalidità, quelli sanciti dalla Corte Costituzionale, vengono conteggiati nell’ISEE, da INPS e Agenzia delle entrate, alla stessa stregua di un reddito. L’ISEE di chi percepisce le maggiorazioni si alza, i benefici diminuiscono e se ne sono accorte molte famiglie che in questi giorni hanno ottenuto il nuovo ISEE “stranamente” più alto.

Politica
Tornato il ’22, torna anche il pericolo fascista?

Correva l’anno 1922 quando, un po’ a sorpresa, il cavaliere Benito Mussolini veniva nominato dal Re Vittorio Emanuele III – dopo lo svolgimento della cosiddetta “marcia su Roma” – presidente del consiglio dei ministri. Il futuro Duce avrebbe mantenuto quella carica fino all’estate del 1943, dando così inizio a un famigerato “ventennio”. 

Politica
Scuola: presidi Andis, il Ministro Bianchi esulta ma le scuole soffrono

“Il famoso disastro che ci doveva essere con la riapertura della scuola dopo la pausa di Natale non c’è stato” esultava l’altro giorno il Ministro Bianchi, senza fornire però i dati su contagi e quarantene comunicati dalle scuole al Ministero. Avrebbe dovuto ammettere, comunque, che il “miracolo” di tenere aperte le scuole va attribuito esclusivamente al grande senso di responsabilità e alla profonda abnegazione del personale scolastico. Così in una nota Paolino Marotta, presidente dell’Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici (Andis). 

Politica
Suppletive Camera / Nessuno al seggio: l’agonia del suffragio universale

Se già il dato dei votanti alle amministrative di ottobre 2021 era stato uno dei più bassi della storia – fin da quando, nel 1912, Giovanni Giolitti introdusse in Italia il suffragio universale – con le suppletive romane del 16 gennaio 2022, indette per eleggere il sostituto al seggio parlamentare lasciato vacante da Roberto Gualtieri, il fondo è stato forse toccato. Solo poco più di un elettore su dieci si è recato alle urne: un segnale molto preoccupante per la tenuta democratica del paese.

#Quirinale2022 Politica
Che piaccia o meno Berlusconi è una “costituzione materiale” vivente

Sulla scorta del sommo pensiero del 1940 del Mortati, ho scritto molto sulla c.d. costituzione materiale sia in sede monografica che in forma di paper. La Costituzione del 1948 non è quella applicata in questi ultimi anni. Il parametro delle nostre leggi possiede un’altra sostanziale formulazione. Nelle Aule di Montecitorio, Palazzo Madama e Palazzo Chigi, al Quirinale e alla Consulta, il paradigma in questi decenni è una Costituzione del 1948 riveduta e corretta, seppur non esplicitamente. 

#Quirinale2022 Politica
Nonno Draghi e la mattanza (nascosta dal Governo) nelle scuole

Non serve essere un luminare della scienza, un professore in carriera, magari nominato Ministro, o un qualificatissimo ex banchiere calato dall’alto per portare il nostro Paese fuori dall’emergenza sanitaria, per farsi un’idea di cosa sia la scuola al tempo della pandemia. 

Economia Politica
Turismo, un crack da 10 mld nel 2021. Ma Draghi tentenna sui ristori

Ammonta ad oltre 10 miliardi di euro il taglio delle spese turistiche in Italia per l’intero anno 2021 rispetto a prima della pandemia, con 1/3 delle perdite che hanno colpito i consumi in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per l’acquisto di cibo di strada e souvenir delle vacanze. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento ai dati sul movimento turistico nei primi nove mesi del 2021 divulgati dall’Istat dai quali si evidenzia che le presenze dei clienti negli esercizi ricettivi sono in crescita rispetto al 2020 (+22,3%) ma restano ben sotto i livelli del 2019 (-38,4%).