ministro Bianchi

Attualità
Scuola: i presidi Andis al ministro Bianchi, rilanciare progetto autonomia scolastica

Rilanciare il progetto originario dell’autonomia scolastica, che in questi anni è stato gradualmente svuotato da una burocrazia sempre più invadente e prescrittiva, rivedere i rapporti tra Stato, Regioni e Autonomie scolastiche”. Sono queste alcune delle proposte presentate dall’Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici (Andis) nel corso del Forum delle Associazioni professionali dei docenti e dei dirigenti scolastici al quale ha preso parte il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

Attualità
Scuola: Presidi Andis, difficile credere alle promesse del ministro Bianchi

“Anche quest’anno il Ministero dell’Istruzione si ritrova alle prese con i noti e complessi problemi di organico, che non sono stati affrontati a tempo debito soprattutto a causa delle divergenti posizioni dei gruppi parlamentari. Non è proprio il caso di cantare vittoria. Anche perché non si è investito abbastanza per risolvere l’annoso problema delle classi pollaio che se, come dice il Ministro, costituiscono il 3% del totale è pur vero che al primo anno delle superiori raggiungono il 15% delle classi funzionanti e che specialmente nelle periferie delle aree metropolitane rischiano di non garantire un’offerta formativa equa e dignitosa”. Lo afferma in una nota Paolino Marotta, presidente di Andis (Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici).

Attualità Politica
Il ministro Bianchi e il carrozzone della Maturità light

Abituati a indossare i panni dei commissari tecnici della nazionale di calcio, dei ministri e ora dei virologi, gli Italiani coltivano da sempre una particolare predilezione per un altro argomento da bar sport, tipico in questo periodo dell’anno: l’Esame di Stato. In effetti, non latitano mai dalle nostre parti esperti di didattica pronti a suggerire la riforma di turno.

Attualità
Scuola / Di Giorgi (Pd), reintrodurre il presidio medico nei plessi scolastici

“Già in passato era un servizio presente nella scuola e che ha rappresentato un importante supporto per le famiglie. Reintrodurre il presidio medico nelle scuole significa offrire un luogo dove vengono svolte visite mediche, naturalmente a carattere gratuito”. Così la deputata dem, ROsa Maria di Giorgi a Lab Parlamento.