Economia
Fisco d’inizio

Draghi, sin dai primi momenti del suo insediamento, aveva parlato chiaro: gestita l’emergenza è tempo di riforme. Ed ecco che per i partiti si apre l’esame di maturità ma la scelta delle materie si è già mostrata ostica: su pensioni e lavoro non si è trovata una sintesi, idem sulla giustizia. Così, escludendo l’impossibile, per quanto improbabile, sul campo è rimasta una delle riforme più ardue e lasciate intentante anche da governi sulla carta compatti: quella fiscale.

Economia Governo
Il conto del “Bar Mario” lo pagheranno le nuove generazioni

Quando la nera parentesi della pandemia si chiuderà occorrerà tenere conto che non esiste debito “buono” e debito “cattivo”: esiste solo il debito e la connotazione di giudizio è legata esclusivamente alla credibilità dei creditori e dei debitori. Ne consegue che il Tesoro italiano avrà difficoltà, con queste premesse, a piazzare sui mercati i titoli italiani e a farlo a prezzi vantaggiosi.

Economia Editoriali
Draghi tira dritto sul condono fiscale

Il tema del condono fiscale ad esempio, era fino a poche settimane fa, assolutamente centrale nel dibattito pubblico e politico. La decisione da parte del Governo di approvare una sanatoria così importante in termini economici, esigente per quanto riguarda le risorse e divisiva nell’opinione pubblica, ha tenuto banco su colonne più o meno autorevoli dei media e nelle tribune televisive.