Attualità

Rai, i 100mila euro a Belen Rodriguez arrivano in Commissione Vigilanza

Sui compensi degli ospiti nei vari programmi televisivi, soprattutto per quelli proposti dalla TV di Stato, l’opinione pubblica è sempre stata estremamente severa. Ancora di più in questa fase di crisi economica con risvolti senza precedenti. L’ultima ospitata a far discutere è quella della showgirl argentina, Belen Rodriguez, pagata, secondo voci di corridoio e riportate dal noto blogger Davide Maggio, ben 100mila euro per una apparizione al Varietà del venerdì sera di RAI UNO “Canzone Segreta”, condotto da Serena Rossi.

Una cifra passata non inosservata, a tal punto di aver scaturito un’interrogazione in Commissione di Vigilanza RAI. Ad alzare la voce è stata la Lega di Matteo Salvini che, a seguito delle varie notizie circolate, ha deciso di andare fino in fondo alla questione. Per la cronaca, l’ospitata dell’argentina non ha rappresentato un salto di qualità dal punto di vista della guerra degli ascolti: 3.802.000 spettatori per uno share del 16,64%. Serata vinta, ma c’è da aggiungere che la concorrenza proponeva una replica trita e ritrita di Ciao Darwin, il programma di Paolo Bonolis visto e rivisto in tutte le salse possibili e immaginabili.

L’indignazione leghista sale soprattutto in considerazione della semplicità della partecipazione al programma dell’argentina. Proprio come prevede il format, infatti, la protagonista avrebbe dovuto solamente sedersi su una poltrona bianca ed assistere ad un’esibizione musicale a sorpresa a lei dedicata, curata in questo caso dai suoi fratelli e da alcune amiche storiche. Nulla a che vedere, insomma, con quella che si considera come davvero una partecipazione degna di nota, soprattutto in considerazione di un risultato molto al di sotto degli obiettivi minimi di rete per una prima serata.

Intorno alla TV di Stato, per la quale i cittadini pagano un canone televisivo, sono sempre forti le polemiche sui compensi di conduttori e ospiti, soprattutto in occasione dei grandi eventi, in primis il Festival di Sanremo. Staremo a vedere dunque l’evolversi della questione e quali risposte riceverà la Lega, che ha chiesto formalmente di sapere i costi di ogni singola puntata del programma e di tutta la trasmissione.