LabRoma

Elezioni Roma: se il Bongiorno si vede dal mattino

Il centrodestra sembra aver trovato il nome giusto per la candidatura a sindaco di Roma. Si tratta di Giulia Bongiorno. Da fonti riservate, LabParlamento ha intercettato il suo nome che sarebbe stato evocato dopo diversi incontri che i leader di Fdi, Lega e Forza Italia hanno avuto sul tema delle elezioni nella Capitale. Una candidata che avrebbe già creato preoccupazione nella compagine di centrosinistra. Il nome della Bongiorno era già stato preso in considerazione in passato ma ora mette tutti d’accordo, dopo mesi di incertezze e totonomi. Sarebbe la donna giusta nel momento giusto gradito a tutta la compagine.
Ha fatto parte di Alleanza nazionale (Alle elezioni politiche del 2006 viene eletta alla Camera dei Deputati, nella circoscrizione Lazio 1, nella lista di AN) e ora è l’avvocato di Matteo Salvini. Di meglio non si potrebbe trovare. Uno scontro al vertice tra due donne, quindi, che lascerebbe fuori al ballottaggio il terzo incomodo del Pd come Gualtieri. Il discorso di Guido Bertolaso sembra definitivamente chiuso, nonostante più di qualcuno non abbia perso la speranza. “Sarebbe un ottimo sindaco”, ha spiegato Giorgia Meloni, facendo intendere di avere comunque pronti dei nomi alternativi. “Rispetto ai nostri avversari che vanno in ordine sparso siamo più compatti”, dice sicura Meloni separando la questione dalle schermaglie sulla politica nazionale.
Giulia Bongiorno vive a Roma fa molti anni ma è nata a Palermo il 22 Marzo del 1966. E’ assurta agli onori della cronaca durante il processo a Giulio Andreotti, di cui è stata uno dei difensori. Ora però potrebbe davvero tirare la volata al centrodestra mettendo d’accordo tutti.