Ministro Cartabia

Giustizia
Da Assisi a Roma, il pellegrinaggio del giudice onorario Livio Cancelliere

Ci sono viaggi per i quali vale la pena trasformare 160 chilometri che si potrebbero fare comodamente in auto o in treno in una lunga camminata in nome dei diritti e della giustizia. E’ il caso di Livio Cancelliere avvocato e giudice onorario presso il Tribunale di Parma che domani alle ore 11 sarà a viale Arenula, sotto il ministero retto da Marta Cartabia, per sostenere le istanze dei giudici onorari le cui battaglia abbiamo raccontato per primi sulle pagine di LabParlamento.

Giustizia
Tu chiamala se vuoi amnistia. La riforma Cartabia e la partigianeria giustizialista

D.P.R. 12 Aprile 1990 n. 75: con questo provvedimento presidenziale di amnistia si accompagnava l’entrata in vigore del nuovo codice di procedura penale, quello cosiddetto accusatorio, rispetto a quello inquisitorio, in realtà i due codici diritto penale contemplavano e contemplano, comunque, un sistema misto per garanzie presenti nel vecchio rito e per la sostanziale mai raggiunta parità tra accusa e difesa di quello vigente.

Giustizia
Ministro Cartabia, con la riforma taglio al 40% dei tempi nei processi civili

Sono stati depositati ieri in Commissione Giustizia del Senato gli emendamenti governativi al disegno di legge delega sulla riforma del processo civile. Terminata la bollinatura da parte della Ragioneria generale dello Stato, la Ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha firmato i 24 emendamenti, che ora iniziano il loro iter parlamentare, nella prospettiva di un approdo nell’aula di Palazzo Madama a partire dal 20 luglio. Si tratta del primo pilastro di un ampio progetto di riforma. L’obiettivo è l’abbattimento del 40% del tempo di definizione dei processi civili, secondo l’impegno assunto dal Governo con l’Ue con il Pnrr.