Politica
I farmacisti possono vaccinare?

Nello sforzo del gen. Figliuolo di incrementare il più possibile il numero giornaliero di vaccinati in Italia, il 29 marzo 2021 è stato firmato dal Ministro della Salute, on. Roberto Speranza, l’Accordo quadro tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome, Federfarma e Assofarm per la somministrazione da parte dei farmacisti dei vaccini anti Sars-CoV-2.

LabRoma
Dossier Roma / Senza il nodo delle riforme resterà impossibile governarla

È improcrastinabile la necessità di chiarire una volta per tutte cosa sia Roma Capitale, quale sia la portata della sua natura, del suo ruolo e del suo effettivo peso in seno alla compagine nazionale e regionale, quale la sua forza nelle interlocuzioni unionali ed internazionali e quali i suoi effettivi poteri amministrativi indagando, inoltre, su nuove funzioni legislative.

LabRoma Politica
Dossier Roma / Dagli Stati Uniti d’Italia la spinta autonomista per la Capitale

Il dibattito nei due rami del Parlamento, come già documentato, non è ancora terminato, anzi si arricchisce del vero pezzo forte, l’autentica Grande Riforma. In Italia le micro-riforme, quelle parziali che rimodulano singole disposizioni della Carta, hanno sempre avuto buona sorte.

LabRoma Politica
Dossier Roma / Statuto Speciale o Roma Regione?

Alle sempre più pressanti istanze di una ubicazione ordinamentale adeguata della Città di Roma, capitale d’Italia, parlamentari e società civile hanno reagito in diverse, e stimolanti, maniere. La società civile la troviamo nel disegno di legge costituzionale di iniziativa popolare (non parlamentare e questa ne costituisce la peculiarità) sorto da una idea progettuale di Pier Ernesto Irmici. L’articolato è forgiato da un archetipo che ispirerà le successive proposte di legge di natura ordinaria e costituzionale che negli anni seguenti saranno presentate alla Camera dei deputati e al Senato della Repubblica.

LabRoma Politica
Dossier Roma / I poteri speciali nelle grandi capitali

Sono ormai trascorsi oltre cinquant’anni dall’istituzione delle regioni e ben centocinquant’anni dalla proclamazione di Roma come capitale d’Italia. È tempo di fare un pit stop e raccogliere il desiderio che da lustri la Città esprime: occupare la giusta collocazione in seno all’ordinamento istituzionale italiano, acquisendo una maggiore autonomia nell’esercizio di poteri e funzioni che le consentiranno di gestire il proprio patrimonio archeologico, storico e architettonico, distribuito nei circa 6.000 chilometri di strade, lungo una stratificazione temporale ininterrotta fatta di tremila anni di storia.

LabRoma Politica
Dossier Roma / La Capitale delle riforme incompiute

In che modo il Legislatore ha cercato o sta cercando di immaginare una nuova Roma, proiettata dal passato verso un futuro prossimo e remoto? Proviamo a fare chiarezza sullo sforzo che si sta facendo per individuare una definitiva natura ordinamentale entro cui situare la capitale d’Italia. La verità, sia detto, è che non è agevole redigere norme che riescano compiutamente a contenere tanta Grande Bellezza.