salute mentale

LabRoma
Regione Lazio / 789 mila euro per il contrasto al gioco d’azzardo patologico

Sono 789 mila euro i fondi previsti per la Città Metropolitana di Roma (messi a disposizione dalla Regione Lazio) per il rafforzamento e l’integrazione dei servizi pubblici socio-sanitari per le dipendenze patologiche e della salute mentale e per l’organizzazione di percorsi di sostegno e terapia necessari. 

Attualità Politica
L’appello di Fenascop al governo, più sostegno per la Salute Mentale

Un’esposizione di mosaici e dipinti realizzati da ragazzi con patologie psichiatriche con l’obiettivo terapeutico di rafforzare il percorso di reinserimento sociale attraverso un progetto inclusivo che coinvolge in prima persona la comunità locale di riferimento. La mostra di mosaici a cura dei laboratori di Maieusis si terrà sabato 11 dicembre a partire dalle ore 16 presso la sede del centro diurno in via F. Turati, 2 a Fiano Romano. 

Attualità
Salute mentale, esperti: prevenzione, cura pazienti e ricerca per andare oltre il Covid

Pandemia nefasta per i pazienti con disturbi psichici, innanzitutto. Un punto di partenza su cui medici, politici e dirigenti sanitari sembrano concordare. Tanto da spingere l’ex ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a parlare di un’altra “epidemia strisciante”, causata dalla paura da Covid e lockdown. 

Attualità
Covid, esperti: da pandemia conseguenze devastanti su salute mentale

La pandemia da Covid 19 ha avuto effetti gravissimi sulla salute mentale, in particolare sulle persone che già avevano fragilità e ci saranno conseguenze di lungo periodo su un alto numero di persone. L’emergenza ha fatto anche emergere tutte le vulnerabilità del sistema socio-sanitario. È quanto emerso dalla “Mental Health Marathon” organizzata da Koncept. Per tutta la giornata di oggi psicologi, psichiatri, politici, amministratori, rappresentanti delle associazioni si sono confrontati su tema “Salute mentale in un mondo ineguale”. 

Attualità
Salute Mentale: Fenascop, le comunità terapeutiche non sono depositi allocativi

“In Italia sulla salute mentale abbiamo assistito ad un impoverimento delle risorse destinate alla parte più clinica del personale e alla componente specializzata in psicoterapia con una sperequazione di figure parainfermieristiche, gli OSS che rappresentano figure più idonee forse per la disabilità fisica”. E’ quanto emerge da un’analisi di Claudio Bencivenga, Docente in programmazione e gestione dei Servizi dell’Università di Parma e componente del comitato scientifico di Fenascop, associazione che rappresenta a livello nazionale e regionale le comunità che si occupano di riabilitazione psichiatrica extra ospedaliera per adulti e minori (S.R.T.R.e. – S.R.S.R h 24 e h 12).