Lavoro

Economia
Lavoro: Governo e sindacati intesa raggiunta

Ci siamo, forse. Governo e sindacati sembrano aver trovato un’intesa sui temi della sicurezza del lavoro. “E’ stato un incontro molto utile per fissare un metodo di lavoro” afferma il Presidente Mario Draghi. Sullo stesso piano i leader di Cgil, Cisl e Uil. Anche Maurizio Landini è soddisfatto, perché l’esecutivo si è detto disponibile a nuovi incontri già dai prossimi giorni.

Economia
Il faro dell’Ocse fisco italiano: “troppo alte le imposte sul lavoro”

Dall’ultimo rapporto dell’OCSE “Economic Survey of Italy – September 2021”, emerge che la ripresa post-COVID grazie al PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) offre all’Italia un’occasione unica per creare un’economia più verde, più digitalizzata e più produttiva e rappresenta per il nostro paese una straordinaria opportunità in grado di creare un elevato numero di posti di lavoro. 

Economia
Covid / Dall’Inps 44,5 miliardi di aiuti a 15 milioni di beneficiari

Gli interventi messi in atto dall’Inps nel periodo dell’emergenza Covid hanno raggiunto oltre 15 milioni di beneficiari e circa 20 milioni di individui, per una spesa complessiva di 44,5 miliardi di euro. E’ quanto emerge dalla relazione annuale illustrata il 13 luglio dal presidente Pasquale Tridico, alla presenza tra gli altri del Vicepresidente della Camera, Andrea Mandelli, del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando e della Ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti.

Economia
Per l’Europa in Italia si torna a correre ma la disoccupazione giovanile è al 33,8%

Segnali di ottimismo nelle previsioni economiche d’estate 2021 della Commissione UE: il 7 luglio scorso l’Unione Europea ci ha informato che l’economia italiana e di tutti i Paesi della zona euro torna a correre ed in Italia si corre di più. Complice il miglioramento della situazione sanitaria e l’allentamento delle restrizioni per il controllo della pandemia, nel nostro paese, la ripresa sarà più rapida rispetto alle attese.

Economia
Il via libera ai licenziamenti condurrà al sovra indebitamento delle famiglie

La misura, come ipotizzato in una nota della Banca d’Italia, ha permesso sino ad oggi di salvaguardare 600 mila posti di lavoro, frenando di conseguenza il tasso di disoccupazione, che in chiusura 2020 risultava addirittura più basso di quello dello stesso periodo dell’anno precedente (9% contro il 9,8% del 2019). Un mercato dopato ma che ha dato sollievo a molti.

Economia Politica
Anche con il governo Draghi “io speriamo che me la cavo”

Il CDM del 30 giugno 2021 ricorda certi Cdm della Prima Repubblica. In limine di un termine che l’Unione europea aveva già indicato come non prorogabile è sparito il blocco dei licenziamenti. Ampliata la CIG straordinaria e già si prefigura un nuovo termine alla fine di ottobre, un autunno caldissimo.