Politica

Politica
Il Green Pass e l’abolizione (di fatto) dei contratti a tempo indeterminato

Ve le ricordate le polemiche sull’abolizione dell’articolo 18 e sul jobs act? Coi sindacati e la sinistra più intransigente a fare le barricate, mentre il buon Matteo Renzi vedeva rapidamente eroso il grande consenso di cui godeva all’epoca, finendo poi per lasciare Palazzo Chigi, anche a seguito della pioggia di critiche che gli capitò fra capo e collo per quei provvedimenti, soprattutto da parte di molti suoi alleati. 

Esteri Politica
David Sassoli e quel sogno europeo che ci lascia in eredità

Per gli italiani oggi è un giorno di lutto. E’ morto un cittadino dell’Europa, quell’Europa avversata da molti, che con il Presidente Sassoli aveva mostrato di essere, seppur ancora in embrione, un’entità politica internazionale. Difficilmente un italiano viene apprezzato all’estero, sempre doppio lo sforzo che deve fare per essere ascoltato; David Sassoli al contrario ci aveva messo poco a farsi ascoltare con il suo approccio gentile, colto, raffinato e con il pragmatismo di chi le cose le fa e non perde tempo. Misurati i suoi interventi, mai fuori dalle righe, mai una sbavatura, fermezza, ma, soprattutto, correttezza. 

#Quirinale2022 Governo Politica
Draghi in cattedra, non chiedetemi del Colle e vaccinatevi

“La scuola è fondamentale per la nostra democrazia, va tutelata e protetta e non abbandonata”. Ha esordito così il premier Mario Draghi, affiancato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e dal coordinatore del Cts, Franco Locatelli, nel corso della conferenza stampa convocata per commentare l’ultimo decreto covid. 

Politica
Scuola / Presidi Andis scrivono a Draghi: impossibile garantire le misure previste dal Dl 1/2022

“Il Governo e il ministero dell’Istruzione hanno il dovere di mettere in campo il massimo sforzo con azioni di affiancamento alle scuole perché diversamente il sistema scolastico non riuscirà a gestire la prevista diffusione del contagio nella fascia di età scolare”. E’ questo in sintesi l’appello che l’Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici (Andis) ha inviato in queste ore al governo Draghi. 

#Quirinale2022 Politica
Quirinale 2022 / L’Italia è pronta a trasformarsi in una repubblica presidenziale

L’evoluzione, la flessibilità e l’ampiezza dei poteri del Capo dello Stato sono note e forse sono state concepite dai padri costituenti in modo tale da poter svolgere una funzione di ultima salvaguardia del sistema. Durante la Guerra Fredda, nei primi 25 anni della cosiddetta Prima Repubblica, quando i partiti erano forti e la partitocrazia pervadeva ogni aspetto della vita pubblica e parastatale, la Presidenza della Repubblica era quasi sempre appannaggio della DC e si limitava a un ruolo notarile e di garanzia, mai apertamente contestato. 

#Quirinale2022 Politica
Quirinale 2022 / Comunque vada sarà un successo: la strategia win-win della Lega

Gli improrogabili impegni familiari che hanno costretto a Varese il ministro leghista Giancarlo Giorgetti, impedendogli di partecipare all’ultimo e assai concitato CdM, quello che ha deciso l’approvazione dell’obbligo vaccinale per gli over 50, forse potrebbero cambiare, in un sol colpo, sia le future sorti del governo, sia quelle dell’elezione per il prossimo inquilino del Quirinale. 

#Quirinale2022 Politica
Quirinale 2022/ La variante D’Alema scuote la sinistra e gela la corsa di Draghi

“D’Alema, dì una cosa di sinistra! Dì una cosa anche non di sinistra, di civiltà… D’Alema dì una cosa, dì qualcosa! Reagisci!” Era il 1998 quando il film “Aprile” di Nanni Moretti uscì nelle sale e questo monologo del regista – disperato davanti al silenzio di Massimo d’Alema durante un dibattito televisivo – divenne proverbiale.