Politica

Politica
M5S / Garante Privacy, Rousseau deve cedere i dati degli iscritti

Giuseppe Conte si aggiudica un round, ma la partita non è sicuramente finita. Dopo un paio di mesi di tira e molla su chi spettassero i dati degli iscritti del Movimento 5 Stelle detenuti da Davide Casaleggio, martedì scorso è intervenuta l’Autorità per la protezione dei dati personali che ha messo la parola fine al contenzioso.

Politica
2 Giugno / Forze Armate: un vanto per gli italiani, dimenticate dai governi

Il 2 Giugno 1946 l’Italia divenne Repubblica. Dopo la rovinosa sconfitta del secondo conflitto mondiale, la tragedia dell’8 settembre, nacque la Repubblica Italiana. Il Re di Maggio, Umberto di Savoia, partiva per l’esilio in Portogallo. Gli anni che seguirono videro le Forze Armate superare progressivamente l’umiliazione della sconfitta, recuperare credibilità e apprezzamento nell’opinione pubblica nazionale e internazionale.

Attualità Politica
Il ministro Bianchi e il carrozzone della Maturità light

Abituati a indossare i panni dei commissari tecnici della nazionale di calcio, dei ministri e ora dei virologi, gli Italiani coltivano da sempre una particolare predilezione per un altro argomento da bar sport, tipico in questo periodo dell’anno: l’Esame di Stato. In effetti, non latitano mai dalle nostre parti esperti di didattica pronti a suggerire la riforma di turno.

Politica
Legge elettorale / Il sistema inglese per restituire agli italiani il diritto di scegliere

Il Partito Democratico, per bocca dei suoi maggiorenti, tra cui lo stesso segretario Enrico Letta, ha fatto capire di essere favorevole ad un proporzionale con correttivi, così come il Movimento Cinque Stelle e pezzi di Forza Italia. Lega e Fratelli d’Italia, che pur non si pronunciano precisamente sul tema ritenendo che, ad ora, ci siano “altre priorità per il Paese” sembrano propendere per il maggioritario.

Politica
Malattie rare, da oggi alla Camera il Testo Unico

Uniamo – Federazione Italiana Malattie Rare esprime piena soddisfazione per questo risultato: “Abbiamo sostenuto l’iter parlamentare della legge attraverso audizioni con molti dei componenti le Commissioni Affari Sociali e Bilancio, oltre che con solleciti scritti e convegni, l’ultimo durante le celebrazioni della Giornata delle Malattie Rare, dopo aver verificato che molti degli emendamenti che la Federazione e le sue Associazioni avevano presentato erano stati inglobati nel testo di legge”, dichiara la presidente Annalisa Scopinaro.“Siamo felici di questa calendarizzazione e ringraziamo Fabiola Bologna per il suo impegno che non è mai venuto meno”, sottolinea.

Politica
Giovanni Falcone. Gli uomini passano, le idee restano

Il 23 maggio, anche quest’anno, riporta alla memoria l’attentato terroristico del 1992 in cui perse la vita il giudice Falcone e la moglie Francesca Morvillo. Un uomo simbolo, che spese tutta la sua vita al servizio dello Stato e della legalità, nel tentativo di restituire alla sua Sicilia e a tutto il sud Italia un destino, libero dal malaffare e dalla criminalità organizzata e diverso da quello a cui sembrava condannata.

Politica
“Prossima”, il cavallo di Troia del Pd per sfondare a sinistra

Si è presentata sabato 22 maggio, con un evento digitale in diretta streaming, “Prossima”. “Una rete politica e culturale che nasce dall’esperienza di mondi civici e associativi, da amministratori e amministratrici locali, da iscritti e iscritte del Partito Democratico, da chi non è iscritto ai partiti ma ha costruito in questi anni battaglie per allargare il campo e restituire forza e passione alla sinistra” ha spiegato Mapi Pizzolante.

Politica
Ddl Zan/ Intervista a Cecchi Paone, “donne e disabili mobilitatevi”

“Bisogna evitare l’equivoco che molti stanno alimentando. Il Ddl Zan è una legge contro l’omofobia ma è anche una legge contro la discriminazione nei confronti delle donne e contro la discriminazione nei confronti delle persone con disabilità. Secondo me, questa cosa viene tenuta nascosta perché è chiaro che donne e persone disabili non si sono mobilitati e non si mobiliteranno. Se noi iniziassimo a coinvolgere donne e disabili che magari non sanno di essere coinvolti, sono convinto che la vittoria sarà più facile e allo stesso tempo più rapida”. Così il giornalista Alessandro Cecchi Paone intervistato da Lab Parlamento interviene sulle polemiche legate al DDL Zan.