Il detto e il non detto nel discorso di Conte
giugno 18, 2018
Finestra politica. Conte a Berlino, migranti al centro anche per Merkel
giugno 18, 2018
Mostra tutto

Agenda e Focus Parlamento. Politica economica M5S-Lega: l’ora del Def

Le Aule di Senato e Camera discuteranno il Documento approvato ad aprile dal precedente Esecutivo. Previsto in settimana l’insediamento delle Commissioni permanenti. Stasera il premier Conte incontra Angela Merkel

di A.S.

Dopo i rinvii delle scorse settimane dovuti al completamento dell’iter per la formazione del Governo, è arrivato il momento della discussione del Def 2018 nelle Aule di Camera e Senato.

Domani alle 11 a Palazzo Madama, e in sostanziale contemporaneità a Montecitorio, partirà infatti l’esame del Documento di Economia e Finanza ‘tecnico’ approvato ad aprile dal precedente Esecutivo, alla fine del quale si arriverà al voto di una risoluzione di maggioranza. Seppur privo di carattere vincolante per la squadra del premier Giuseppe Conte, il testo che verrà concordato da Movimento 5 Stelle e Lega rappresenterà una prima e importante indicazione sugli orientamenti dei due partiti in ambito di politica economica, con vista sulla Legge di Bilancio del prossimo autunno.

Inoltre, l’Assemblea della Camera ha in programma l’avvio dell’iter del Decreto Legge sulla cessione di Alitalia, il voto sulle dimissioni da deputato presentate da Guido Crosetto e (mercoledì 20 giugno alle 15) il primo question time del nuovo Governo. Per quanto riguarda il Senato, la Conferenza dei capigruppo convocata per domattina farà ulteriore ordine sul calendario dei lavori, ma è già atteso per i prossimi giorni l’arrivo in Aula dell’ulteriore DL in favore delle aree colpite dal terremoto dell’agosto 2016.

Giovedì 21 giugno alle 14.30 è invece prevista una riunione del Parlamento in seduta comune per l’elezione di un giudice della Corte Costituzionale, che da novembre 2016 opera senza poter contare sul plenum di 15 componenti.

Sempre in ambito di attività parlamentari, nell’arco di questa settimana si dovrebbe arrivare alla formazione e all’elezione degli Uffici di Presidenza delle Commissioni permanenti di Montecitorio e Palazzo Madama. L’insediamento dei 28 organi (14 per ciascuna delle Camere) segnerà a tutti gli effetti l’inizio della XVIII Legislatura, e porterà allo scioglimento delle Commissioni speciali finora attive.

Dal lato del calendario delle cariche istituzionali, nella giornata di oggi (alle ore 19) il premier Giuseppe Conte incontrerà a Berlino la cancelliera tedesca Angela Merkel. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella mercoledì 20 giugno (ore 11.30) assisterà alla presentazione della relazione annuale dell’Autorità di regolazione dei trasporti, appuntamento cui presenzierà anche il presidente della Camera Roberto Fico, mentre venerdì 22 giugno (ore 12) prenderà parte alla chiusura dell’Anno Accademico dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

A completare il quadro, la terza carica dello Stato sarà attesa da un’agenda piuttosto intensa, nella quale spiccano gli incontri a Montecitorio con il primo ministro dell’Afghanistan Abdullah Abdullah (oggi, ore 17), la garante per l’infanzia Filomena Albano (martedì 19 giugno, ore 15) e gli ambasciatori di Stati Uniti e Francia, Lewis M. Eisenberg (giovedì 21 giugno, ore 11) e Christian Masset (22 giugno, ore 15).

Andrea Spuntarelli

Andrea Spuntarelli

Andrea Spuntarelli, è nato a Roma nel 1988. Giornalista, laureato in Scienze Politiche e della Comunicazione (Triennale) e in Scienze di Governo e della Comunicazione Pubblica (Magistrale) presso la Luiss Guido Carli di Roma, dal 2014 lavora in Adl Consulting, dove attualmente ricopre il ruolo di Senior Policy Analyst. Scrive per LabParlamento fin dalla registrazione del sito come testata giornalistica. Dopo essere stato Assistente del Direttore responsabile, è ora Project manager del nostro giornale.
Andrea Spuntarelli

Tag: , , , , ,