pandemia

Attualità
Media e Pandemia, 5 milioni di italiani hanno scoperto la Radio Tv

La radiovisione in sintonia con gli stili di vita degli italiani. Più di 4 milioni di italiani seguono ogni giorno la radiovisione dagli schermi televisivi. Sono aumentati del 4,7% nel primo semestre del 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019. Ma gli italiani che guardano anche saltuariamente la radio in tv superano gli 11 milioni. Questi sono i principali risultati del 2° Rapporto del Censis “La transizione verso la radiovisione”, che è stato presentato a Roma.

Attualità Economia
Turismo / Dossier Coldiretti, nel 2021 cresce solo il Mediterraneo

Nel 2021 il turismo nel mondo cresce sono nei Paesi dell’Europa mediterranea (Italia, Spagna e Grecia) che fanno registrare un aumento dell’1,4% degli arrivi in netta controtendenza rispetto dal crollo del 40,3% a livello globale. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti divulgata in occasione dell’apertura del Ttg Travel Experience 2021, alla Fiera di Rimini.

Attualità
Green Pass, Usic Carabinieri: abbassare il costo dei tamponi. A rischio la sicurezza

“Il governo intervenga per calmierare i prezzi dei tamponi”. A chiederlo è USIC, l’Unione Sindacale Carabinieri italiani che conta 5.000 iscritti tra i militari dell’Arma. L’Associazione sindacale, che al momento ha il maggior numero di carabinieri aderenti, da giorni è impegnata sul fronte del green pass per garantire ai colleghi che non si sono vaccinati la possibilità di recarsi sul posto di lavoro in sicurezza.

Attualità
Rapporto Censis / il 45% degli italiani non sopporta i virologi in tv

La pandemia ha costituito uno straordinario, imprevisto, potentissimo fattore di accelerazione del paradigma biomediatico, prefigurando l’alba di una nuova transizione digitale, che adesso coinvolge anche coloro che finora ne erano rimasti ai margini. In futuro basta con le file e le richieste su carta stampata, largo a servizi e app che permettano di ottenere certificati e documenti con un clic: è il desiderio del 38,1% degli italiani. 

Economia
Dl Sostegni / Così le aziende pirotecniche rischiano di fare il botto

Tra le realtà più colpite dalla crisi per il covid vi è un settore storico che da oltre un anno, senza interruzione, ha tenuto le saracinesche abbassate o, sarebbe il caso di dire, i fuochi spenti. E’ il caso delle aziende pirotecniche italiane, oltre duemila dislocate in tutto il territorio, che danno lavoro a diecimila persone, senza contare l’indotto che gira intorno. Parliamo di circa mezzo miliardi di fatturato complessivo, mica miccette.