“Amministrazione Aperta”: bilancio dei 7 giorni di confronto
marzo 15, 2017
Caso Consip, il Senato respinge la sfiducia a Lotti
marzo 15, 2017
Mostra tutto

Approvata oggi dalla Commissione Industria del Senato

di LabParlamento

Si è concluso con l’approvazione di una risoluzione, votata oggi 15 marzo, l’esame dell’Affare assegnato sulle società partecipate presso la Commissione Industria del Senato.

Nelle ultime settimane, la Commissione presieduta dal senatore Pd Massimo Mucchetti aveva infatti ascoltato in audizione i vertici delle principali aziende a partecipazione pubblica (come Eni, Enel, Terna, Leonardo e Poste), in vista dei rinnovi dei Consigli di Amministrazione attesi per il mese di aprile. La scelta di avviare un Affare assegnato sulla questione è stata motivata, dallo stesso Mucchetti, con l’intenzione di chiarire i criteri in base ai quali il Governo nominerà o confermerà i manager di Stato.

La risoluzione approvata dalla Commissione Industria impegna l’Esecutivo, senza tuttavia vincolarne l’azione, a compiere le proprie scelte seguendo una serie di parametri. Tra questi, spiccano le necessità di “impostare la selezione dei candidati sulla base del merito (..), attribuendo particolare rilievo all’esperienza in business almeno affini”, “prevedere che l’azionista pubblico, qualora emergano conflitti di interesse in corso di mandato, operi per la decadenza dell’amministratore che li abbia occultati”, “subordinare la riconferma degli amministratori uscenti a un’analisi rigorosa dei risultati” ed “evitare eccessi e squilibri nelle remunerazioni dei capi azienda”.

Scarica la risoluzione

Articoli correlati: Poltrone di Stato: settimana decisiva. Mucchetti “regista” di una risoluzione. Poi le nomine, si comincia con l’Eni