Agenda 2030, indagine conoscitiva al via alla Camera
giugno 15, 2016
20 – 25 giugno: Focus Parlamento
giugno 20, 2016
Mostra tutto

In vista del secondo turno delle elezioni amministrative, nella settimana appena conclusa il Senato non ha riunito la propria Assemblea, mentre l’Aula di Montecitorio ha terminato le sue attività mercoledì 15 giugno.

Durante i suoi tre giorni di lavori, l’emiciclo della Camera ha approvato in via definitiva due provvedimenti: il Disegno di Legge noto come “Dopo di noi”, recante misure in ambito di assistenza a persone affette da disabilità gravi e prive di sostegno familiare, e il testo in materia di introduzione del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente. In aggiunta, i deputati hanno dato il via libera all’articolato in tema di obbligatorietà degli accertamenti diagnostici neonatali per la prevenzione di malattie ereditarie, che continuerà ora il suo cammino nell’altro ramo del Parlamento.

Per quanto riguarda le Commissioni di Montecitorio, la Commissione Esteri ha deliberato l’avvio di un’indagine conoscitiva sull’Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile, il cui termine è stato fissato al 31 dicembre 2016, mentre in Commissione Giustizia ha avuto inizio la terza lettura del DdL volto a introdurre il reato di depistaggio nell’ordinamento italiano. Inoltre, è stato assegnato alle Commissioni riunite Giustizie e Finanze l’esame del Decreto Legge in materia di investitori in banche in liquidazione, trasmesso nei giorni scorsi da Palazzo Madama.

Malgrado l’Aula del Senato sia rimasta inattiva, la Commissione Ambiente di Palazzo Madama si è comunque riunita in settimana per approvare una risoluzione sul pacchetto di misure Ue dedicato all’economia circolare.

In ultima istanza, il Consiglio dei Ministri nella seduta del 15 giugno ha messo a punto definitivamente il testo di tre Decreti Legislativi attuativi della “riforma Madia” della Pubblica Amministrazione, concernenti nell’ordine i licenziamenti per motivi disciplinari di dipendenti pubblici, il riordino della normativa in materia di Conferenza dei servizi e la ridefinizione delle disposizioni in campo di Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).

Articolo di A.S.

Andrea Spuntarelli

Andrea Spuntarelli

Andrea Spuntarelli, è nato a Roma nel 1988. Giornalista, laureato in Scienze Politiche e della Comunicazione (Triennale) e in Scienze di Governo e della Comunicazione Pubblica (Magistrale) presso la Luiss Guido Carli di Roma, dal 2014 lavora in Adl Consulting, dove attualmente ricopre il ruolo di Senior Policy Analyst. Scrive per LabParlamento fin dalla registrazione del sito come testata giornalistica. Dopo essere stato Assistente del Direttore responsabile, è ora Project manager del nostro giornale.
Andrea Spuntarelli

Latest posts by Andrea Spuntarelli (see all)