Agenda istituzionale
8-14 maggio
maggio 8, 2017
Il caso. La rivincita del Cnel in bilico tra riforma e chiusura
maggio 9, 2017
Mostra tutto

SEN, Calenda e Galletti in audizione alla Camera. Al Senato indagine conoscitiva su flussi migratori e attività ONG

di Francesco Scolaro

I lavori alla Camera

L’Assemblea di Montecitorio torna a riunirsi lunedì 8 maggio per l’esame dei disegni di legge sulla memoria di Giacomo Matteotti e Giuseppe Mazzini e per la discussione di alcuni disegni di legge di ratifica di accordi internazionali.

Da martedì 9 maggio riprende la discussione delle mozioni in materia di robotica e intelligenza artificiale e si incardina l’esame del decreto-legge per rafforzare la sicurezza dello svolgimento del G7.

Mercoledì 10 è previsto il consueto question time.

Venerdì 12 avranno luogo le interpellanze urgenti.

Il Parlamento in seduta comune si riunisce giovedì 11 maggio per eleggere un giudice della Corte costituzionale. Nella seduta del 4 maggio, nessun candidato ha raggiunto la maggioranza prescritta.

Passando ai lavori delle Commissioni della Camera, si segnala che le Commissioni riunite Ambiente e Attività produttive ascoltano in audizione i Ministri dello Sviluppo economico Carlo Calenda e dell’Ambiente Gian Luca Galletti sulla presentazione della Strategia energetica nazionale (mercoledì 10 alle ore 14).

La Commissione Affari costituzionali riprende l’esame del disegno di legge riguardante il trattamento economico e previdenziale dei parlamentari (martedì 9) e prosegue l’esame del disegno di legge di modifica della legge elettorale (mercoledì 10 e giovedì 11).

La Commissione Affari esteri promuove il Seminario di studio sul tema “Esiti delle elezioni presidenziali in Francia” (mercoledì 10 alle ore 14).

In Commissione Bilancio inizia l’esame vero e proprio del DL Manovrina (martedì 9, mercoledì 10 e giovedì 11).

La Commissione Finanze ascolta in audizione informale i rappresentanti del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili nell’ambito dell’esame del disegno di legge sull’istituzione di indici sintetici di affidabilità fiscale per gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni (mercoledì 10 alle ore 14:30).

La Commissione Ambiente prosegue l’esame dello schema di decreto legislativo sulla Valutazione di Impatto Ambientale (martedì 9 e mercoledì 10).

La Commissione Trasporti avvia l’esame del decreto-legge Alitalia (mercoledì 10 e giovedì 11).

La Commissione Affari sociali ascolta in audizione informale i rappresentanti dell’AIFA nell’ambito dell’esame del DL Manovrina (mercoledì 10 alle ore 9).

I lavori al Senato

L’Assemblea di Palazzo Madama si riunisce martedì 9 maggio alle ore 16:30 per il seguito della discussione del disegno di legge sull’introduzione del delitto di tortura nell’ordinamento italiano. All’ordine del giorno anche l’avvio della trattazione delle modifiche apportate dalla Camera al disegno di legge in materia di lavoro autonomo, già approvato in prima lettura dal Senato.

Giovedì 11 è previsto lo svolgimento di interpellanze e interrogazioni.

Circa i lavori delle Commissioni del Senato, si segnala che in Commissione Difesa vengono ascoltati in audizione i magistrati della Procura della Repubblica di Trapani (mercoledì 10 alle ore 8:30) e il Comandante generale del Corpo delle capitanerie di porto Ammiraglio Vincenzo Melone (giovedì 11 alle ore 8:30) nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul contributo dei militari italiani al controllo dei flussi migratori nel Mediterraneo e impatto delle attività delle ONG.

La Commissione Affari costituzionali prosegue l’esame del disegno di legge in materia di conflitti di interessi (mercoledì 10).

La Commissione Lavori pubblici ascolta in audizione informale il Sindaco di Fiumicino sulla crisi di Alitalia e sulle proposte di rilancio dell’azienda (martedì 9 alle ore 15:45) e prosegue l’esame del disegno di legge riguardante la fornitura dei servizi di rete internet (mercoledì 10).

La Commissione Industria prosegue l’esame del disegno di legge sul commercio equo e solidale (martedì 9).

La Commissione Lavoro ascolta in audizione i rappresentanti di Federmeccanica, FIOM, FIM, UILM e ADAPT nell’ambito dell’esame dell’affare sull’impatto sul mercato del lavoro della quarta rivoluzione industriale (mercoledì 10 dalle ore 15).

La Commissione Ambiente ascolta in audizione informale i rappresentanti del Consorzio Rilegno e della Società Pierfecht (martedì 9 dalle ore 14:30) e di Ecodom (mercoledì 10 alle ore 9) nell’ambito dell’esame del Piano europeo d’azione sull’economia circolare. La stessa Commissione ha in programma l’audizione dei rappresentanti della Conferenza delle Regioni e Province autonome sullo schema di decreto legislativo sulla Valutazione di Impatto Ambientale (martedì 9 alle ore 11:30).

La Commissione Politiche UE svolge l’audizione informale dei rappresentanti di Cassa depositi e prestiti (mercoledì 10 alle ore 13) sui recenti sviluppi delle iniziative della Commissione europea connesse ad un nuovo impulso all’occupazione, alla crescita e all’investimento (c.d. Piano Juncker).

Le Commissioni riunite Finanze e Industria ascoltano in audizione i rappresentanti di Confindustria Radio Televisioni nell’ambito dell’esame del disegno di legge sulle misure fiscali per la concorrenza nell’economia digitale (mercoledì 10 alle ore 14:30).

Francesco Scolaro

Francesco Scolaro

Francesco Scolaro è nato a Policoro nel 1982. Laureato in Scienze politiche e relazioni internazionali, con un master di secondo livello in “Istituzioni parlamentari europee e storia costituzionale”, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Nel 2010 ha svolto un tirocinio presso la Camera dei Deputati, all’interno del Dipartimento Internazionale del gruppo parlamentare del Partito Democratico. Nel 2011 ha svolto un tirocinio presso il Senato della Repubblica, collaborando con la Commissione Permanente 10ª (Industria, commercio, turismo). Da marzo 2012 a settembre 2013 è Analyst presso la società di public affairs Cattaneo Zanetto & Co. Nel settembre 2013 entra nel team di Adl Consulting come Senior Advisor di affari istituzionali, attualmente è Head of Public Affairs & Policy Analysis. Scrive per LabParlamento dal 2014
Francesco Scolaro