23 – 28 maggio: Focus Parlamento
maggio 23, 2016
Per il Partito Democratico Basta un Sì
maggio 25, 2016
Mostra tutto

Calendario istituzionale 23 – 29 maggio 2016

Lunedì (23 maggio)

  • Quirinale: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceve il presidente della Repubblica di Singapore, Tony Tan (Palazzo del Quirinale, ore 11).
  • Senato: il presidente Pietro Grasso presenzia alle iniziative in occasione del 24° anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio (Palermo).
  • Camera: la presidente Laura Boldrini partecipa alla Sessione di apertura e alla I Sessione della Conferenza dei Presidenti dei Parlamenti dell’Unione europea (Lussemburgo, European Convention Center, ore 8.30). In seguito, incontra Sua Altezza Reale il Granduca del Lussembrugo (ore 16.45).
  • Governo: il premier Matteo Renzi riceve il presidente della Repubblica di Singapore, Tony Tan (Palazzo Chigi, ore 15).

Martedì (24 maggio)

  • Quirinale: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, visita il Sacrario Militare di Asiago e la Zona Monumentale del Monte Ortigara, in occasione delle celebrazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale (Asiago – Vicenza, ore 10.45).
  • Senato: il presidente Pietro Grasso interviene alla Conferenza dei Presidenti dei Parlamenti dell’Ue (Lussemburgo, ore 11).
  • Camera: la presidente Laura Boldrini prende parte alla III e IV Sessione della Conferenza dei Presidenti dei Parlamenti dell’Unione europea (Lussemburgo, ore 8.30).
  • Il premier Matteo Renzi si reca a Bagnoli (Napoli) per la firma del protocollo di vigilanza sulle procedure per la bonifica dell’area. (Bagnoli – Napoli, ore 9.45).

Mercoledì (25 maggio)

  • Quirinale: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, assiste alla Cerimonia per il 164° anniversario della Polizia di Stato (Roma, Caserma Ferdinando di Savoia, ore 11).
  • Senato: il presidente Pietro Grasso presenzia alla Cerimonia per il 164° anniversario della Polizia di Stato (Roma, ore 11). Successivamente, riceve il presidente della Repubblica di Singapore, Tony Tan (Roma, Palazzo Giustiniani, ore 12.30) e la vice presidente dell’Assemblea Nazionale del Vietnam, Tong Thi Phong (Palazzo Madama, ore 16).
  • Camera: la presidente Laura Boldrini partecipa alla Cerimonia per il 164° anniversario della Polizia di Stato (Roma, ore 11).

Giovedì (26 maggio)

  • Quirinale: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, assiste all’Assemblea Generale di Confindustria (Roma, Auditorium Parco della Musica, ore 10.30). In seguito, incontra il presidente della Repubblica del Costa Rica, Luis Guillermo Solis (Palazzo del Quirinale, ore 12.30).
  • Senato: il presidente Pietro Grasso interviene alla conferenza “Le decisioni di finanza pubblica nel nuovo assetto costituzionale” (Roma, Biblioteca del Senato, ore 10.30). Successivamente, presenzia alle iniziative in occasione del 23° anniversario dell’attentato di via dei Georgofili (Firenze).

Venerdì (27 maggio)

  • Senato: il presidente Pietro Grasso partecipa alla cerimonia di chiusura del seminario di Studi parlamentari “Silvano Tosi” (Firenze).
  • Camera: la presidente Laura Boldrini riceve una delegazione della Giunta Esecutiva Centrale dell’Associazione Nazionale Magistrati (Montecitorio, ore 11.30).

Sabato (28 maggio)

  • Quirinale: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in visita in Bosnia-Erzegovina.
  • Senato: il presidente Pietro Grasso prende parte al Terzo Summit dei Presidenti delle Assemblee parlamentari dell’Unione per il Mediterraneo (Tangeri – Marocco).
  • Camera: la presidente Laura Boldrini presenzia al Terzo Summit dei Presidenti delle Assemblee parlamentari dell’Unione per il Mediterraneo (Tangeri).

Domenica (29 maggio)

  • Quirinale: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in visita in Bosnia-Erzegovina.
  • Senato: il presidente Pietro Grasso assiste ai lavori del Terzo Summit dei Presidenti delle Assemblee parlamentari dell’Unione per il Mediterraneo (Tangeri).
  • Camera: la presidente Laura Boldrini partecipa alla 12° Sessione plenaria dell’Assemblea parlamentare dell’Unione per il Mediterraneo (Tangeri).