tibet

Cultura Esteri
“Cina, il Quarto Reich del nuovo millennio“, il volume dell’associazione Italia-Tibet

La Cina che occupa il Tibet, che perseguita minoranze etniche e che si espande con le armi tipiche del colonialismo. Il gigante, ancora nominalmente comunista, che schiaccia la libertà religiosa non solo dei cattolici, che vieta qualsiasi simbolo religioso, che spedisce i miliziani volontari nelle case per sequestrare le foto del Dalai Lama. La Cina che il 4 giugno del 1989 schiacciava la protesta di piazza Tienanmen (come a Budapest nel 1956 e a Praga nel 1968) sotto i cingoli dei carri armati. Racconti e immagini che l’associazione Italia-Tibet ha raccolto in un volume.