Governo

Economia Governo
Con Draghi il debito pubblico schizza al 159,8% del Pil nel 2021

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco, ha approvato il Documento di economia e finanza (DEF) 2021, previsto dalla legge di contabilità e finanza pubblica (legge 31 dicembre 2009, n. 196), nonché la Relazione al Parlamento redatta ai sensi dell’articolo 6 della legge 24 dicembre 2012, n. 243, da presentare alle Camere ai fini dell’autorizzazione dell’aggiornamento del piano di rientro verso l’Obiettivo di medio termine (OMT).

Economia Governo
Su condono fiscale Bankitalia e Corte dei Conti tirano orecchie a Draghi

Paese che vai condono che trovi, verrebbe da dire. Ma l’Italia, più che altro, sembra il Paese dei balocchi. Quello che detiene il record di evasione fiscale, 107 miliardi stimati nel 2020, ma anche quello che regala 13 miliardi in sussidi, difficile dire se destinati effettivamente a bisognosi, per poi ritrovarsi 600mila poveri in più.

Governo
Brunetta e i dipendenti pubblici: ieri fannulloni oggi eccellenze

Sulla burocrazia pubblica il ministro “di ritorno” Renato Brunetta ha stupito tutti “sbianchettando” il suo giudizio sui dipendenti pubblici da “fannulloni da tornellare” a “eccellenze da valorizzare”. Molte le presenze nei talk show per decantare le lodi del personale che, grazie al blocco delle assunzioni, per lo più è lo stesso di un decennio fa, quando la musica, però, era diversa.

Governo
Draghi mette a cuccia Salvini. Fino al 30 aprile l’Italia resta chiusa

Il Consiglio dei Ministri ha varato il nuovo decreto contenente Misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19. Un provvedimento atteso dal Paese che di fatto proroga le chiusure a tutto il mese di Aprile, salvo lasciare aperta la possibilità, non meglio definita, di valutare l’andamento della curva dei contagi.

Governo
Dl Sostegni / Il Forum Terzo Settore boccia Draghi

Il Dl Sostegni annunciato con grande clamore da tutte le forze politiche che sostengono il governo Draghi continua a ricevere sonore bocciature dalle associazioni di categoria. A contestare il primo importante provvedimento varato dal nuovo esecutivo è il Forum Terzo Settore secondo il quale nel testo “non c’è la garanzia pubblica per l’accesso al credito per gli enti di Terzo settore che non svolgono attività commerciale, la misura scaduta nel dicembre scorso non è stata prorogata”.