Pil a + 1,8% nel terzo trimestre, il più alto dal 2011
novembre 14, 2017
Statuti dei partiti: le ultime novità, ma non per M5S
novembre 14, 2017
Mostra tutto

DL Fiscale: obiettivo, domani in Aula

Restano da esaminare gli emendamenti accantonati e quelli di Governo e relatore

di LabParlamento

Proseguono, nella Commissione Bilancio del Senato, i lavori in prima lettura sul DL Fiscale, che sono andati avanti fino alle ore 20 di ieri. In particolare, sono stati esaminati tutti gli articoli dal 12 al 20. Per il Governo era presente alla seduta il viceministro dell’Economia Enrico Morando (PD). Il relatore del provvedimento è il dem Bachisio Silvio Lai. Il Decreto Legge scadrà il 15 dicembre 2017.

Nella giornata di ieri sono stati approvati alcuni emendamenti al testo (nessuno di  interesse, per quanto riguarda le materie oggetto di informazione da parte di LabParlamento). Governo e relatore hanno presentato sette nuovi emendamenti, che verranno esaminati oggi insieme alle proposte di modifica tuttora accantonate. L’obiettivo della Commissione è inviare il testo in Aula nella giornata di domani, mercoledì 15 novembre.

Riguardo alla tempistica dei lavori, con tutta probabilità il DL Fiscale verrà approvato dall’Assemblea di Palazzo Madama venerdì 17 novembre, per poi intraprendere la seconda lettura alla Camera già agli inizi della prossima settimana.

Tornando all’iter in Commissione Bilancio, l’Esecutivo ha presentato ieri i seguenti emendamenti6.1100 (sulle missioni internazionali), 6.1200 (in materia di giustizia amministrativa), 7.0.1100 (sulla protezione cibernetica), 17.0.1000 (in materia di sostegno alla progettazione degli Enti locali) e 2.0.1000 (sulle misure in favore delle popolazioni colpite da eventi sismici). Il termine per la presentazione di subemendamenti a quest’ultima proposta di modifica è scaduto alle 13 di oggi.

Da parte sua, il relatore ha presentato l’emendamento 19.0.2200 (attuazione di misure antimafia con riferimento ai terreni agricoli) e la riformulazione della proposta 7.0.14 (testo 2) (disposizioni concernenti l’Agenzia delle entrate e l’Agenzia delle dogane e dei monopoli), per i quali il termine per la presentazione dei rispettivi subemendamenti è scaduto alle 11 odierne.

Tag: ,